News

STRUMENTO BATTERIA

I corsi sono aperti a tutti a partire dai 5 anni di età.
Suddivisione dei corsi (a seconda del livello di entrata):

  • propedeutica musicale di base (dai 5 agli 8 anni), primi approcci sullo strumento;
  • corso strumentale livello intermedio, per studenti e amatori (lettura ritmica, coordinazione di base, tecnica fondamentale dei rudimenti, accompagnamento essenziale  di brani con metrica binaria e ternaria in differenti contesti musicali: popular music, shuffle, swing, latin);
  • corso professionale (con possibilità di preparazione all'esame di ingresso al Triennio Accademico di batteria e percussioni jazz in Conservatorio);

L’ambizione del percorso di studi è quella di formare dei musicisti che sanno interpretare il ruolo della batteria e della percussione in funzione della musica e del contesto in cui si agisce oltre a quella di creare un percorso di studi gratificante, un’esperienza ludica e professionalmente formativa, un’occasione di sviluppo della propria sensibilità musicale, sia per  gli studenti che per i docenti, e un ambito formativo in cui poter mantenere sempre viva la curiosità nei confronti della comunicazione artistica.
Per quanto riguarda i libri di testo, tendo ad usare il materiale più efficace e meno dispersivo possibile, mi avvalgo, inoltre, di dispense personali scritte su misura in relazione ad una particolare problematica (difficoltà tecnica, di memorizzazione, di coordinamento e di ascolto).
Mi avvalgo anche  di basi audio senza batteria (minus one) per rendere gli studi più funzionali ed efficaci.

Cocco


OBIETTIVI TECNICI


LIVELLO BASE:

  • Primi approcci al mondo delle percussioni e della batteria attraverso il gioco (5-10 anni);
  • Impostazione delle mani ed uso dei polsi con portamento dei primi colpi (matched e/o traditional grip);
  • Leggi corporee per una postura corretta e rilassata sullo strumento;
  • Introduzione alla teoria ed ai valori delle note con solfeggi ritmici parlati ed applicati dapprima con la voce e successivamente sul tamburo (libro di testo: “L'innato istinto della batteria”- “Dante Agostini solfeggio vol. I”);
  • Utilizzo e primo approccio di tutta la gamma delle bacchette (normali, mallets, rute, fruste, spazzole);
  • Lavoro svolto sulla memorizzazione e ripetizione sulla batteria di piccole frasi cicliche   sviluppate nel tempo (concetto di “ritmo”)

LIVELLO INTERMEDIO:

  • Tecnica di base attraverso lo studio dei 40 rudimenti, con l'ausilio di dispense e libri di testo,

e loro spostamento sul set per un approccio creativo allo strumento;

  • Uso del metronomo e sviluppo del groove;
  • Studio progressivo incentrato sulla lettura e la scrittura della partitura musicale (teoria musicale, notazione, punteggiatura, valori), attraverso l'ascolto e la trascrizione (accenni di scrittura informatica musicale);
  • Analisi di brani selezionati, e studio in vari stili (popular, rock, blues, jazz);
  • L'utilizzo dei pedali (pedale cassa e pedale hi hat);
  • Tocco e dinamica sullo strumento (sviluppando la propria creatività musicale);

LIVELLO AVANZATO:

  • Poliritmia (studio e pratica quotidiana), metodo: “Four way coordination” e “Dante Agostini vol.4”;
  • Analisi di brani selezionati, e studio in vari stili (popular, rock, blues, jazz);

 

SEZIONE JAZZ E PREPARAZIONE ALL'ESAME DI AMMISSIONE IN CONSERVATORIO:

  • Studio dell'indipendenza jazzistica legata all'accompagnamento ed al fraseggio (metodi: “Jim Chapin”, “Syncopation”, “L'arte della batteria bop”, “Beyond bop drumming”, dispense personali);
  • Tecnica e linguaggio delle spazzole (dispense personali);
  • Improvvisazione e costruzione di un assolo libero o all'interno della struttura del brano (sviluppo della propria creatività e musicalità sullo strumento);
  • Analisi del repertorio jazzistico, sia storiografico sia strumentale;
  • Lavoro su minus one sia per formazione combo jazz sia per orchestra jazz;

 

TEORIA E PRATICA QUOTIDIANA SULLO STRUMENTO:

  • Nomi ed utilizzo dei vari componenti della batteria;
  • Storia dello strumento dalle origini e collocazione nella famiglia delle Percussioni;
  • Accordatura e manutenzione (hardware, pelli, tamburi);
  • Scelta di piatti, pelli e bacchette in base al genere musicale suonato ed al proprio set up;

SU RICHIESTA DELLO STUDENTE:

  • Esigenze dello studente relative a problematiche e repertori svolti in ambito scolastico o con la propria band.

Insegnante: Andrea Cocco