Percorso Classico

PERCORSO CLASSICO

Quest'anno Arcademia offre un percorso che coniuga Classico e Neoclassico. E questo grazie alle specifiche competenze ed esperienze della insegnanti Sara Ceredi e Greta Blardone che collaboreranno per rendere ancora più completo questo cammino di formazione, funzionale anche alla danza modern.   


“Pur richiamandosi alla tecnica accademica, la danza neoclassica si avvale di un linguaggio vicino a quello della danza moderna.

Questa forma di danza si ritrova nel linguaggio accademico tradizionale ma annulla la rigidità a favore di una maggiore morbidezza nei movimenti, nei passi e nelle figure. Emerge nel ventesimo secolo, e trova nei suoi massimi esponenti il ballerino e coreografo George Balanchine realizzando tra i grandi lavori anche coreografie per i grandi artisti di quell'epoca come Picasso, Matisse, Chanel, Debussy, Stravinsky e Prokofiev.”


Si tratta di una forma che si sviluppa in senso opposto sia alla Danza libera di Isadora Duncan e di Ruth Saint-Denis, che alla Danza moderna o Modern Dance. 


La danza neoclassica, al contrario delle nuove forme di danza, si avvale del tradizionale bagaglio tecnico del linguaggio coreografico accademico (prese, posizioni rigidamente definite, bilanciamento, movimenti geometrici etc.), ma le utilizza tentando una maggiore libertà di scrittura e introducendo nuovi passi e nuove figure. La danza neoclassica si avvale delle cosiddette scarpe da punta.”